La Rabbia

La rabbia o l’amarezza. Le radici dei due sentimenti sono i medesimi: l’impressione o la certezza di avere subìto un torto, una ingiustizia. Sono sentimenti spontanei, genuini, di una umanità che non deve essere guardata con fredda riprovazione.

Antonio Moresco

Antonio Moresco

Mi è capitato di leggere due libri abbastanza diversi. Per stile, per natura, per numero di pagine. Le “Lettere a Nessuno” di Antonio Moresco sono 800 pagine divise in due parti: la prima sono le “memorie del sottosuolo” dello scrittore non ancora pubblicato, che riceve dagli editori frustranti rifiuti. La seconda parte raccoglie le considerazioni dell’autore già edito, ma che sente di dover continuare, per un senso di integrità e coerenza, a manifestare riprovazione per sistemi, potentati, vizi, slealtà, opportunismi. Certo, da un altro punto di vista, da un’altra situazione esistenziale che non è più quella dell’allontanato, dell’appestato e scarnificato come un cristo di Grunewald.

Continua a leggere